Realizzazione pratica di esigenze individuali

Gestione Feed-In




Per garantire la stabilità delle reti, per i gestori è importante poter conoscere i dati di potenza attuali dell’impianto fotovoltaico e all’occorrenza gestirli.

I modelli Solar-Log™ sono sistemi flessibili e coprono l’intera gamma di requisiti per realizzare la gestione smart grid nel quadro normativo dei singoli paesi e comprensori.

Potenza di alimentazione limitata

In Germania, secondo quanto previsto dalla Legge tedesca sulle energie rinnovabili, i gestori di un impianto fotovoltaico fino a 30 kWp per la limitazione di potenza possono scegliere fra:

  • limitazione di potenza a controllo remoto
  • limitazione di potenza fissa al 70 % della potenza installata del modulo

Per la limitazione di potenza al 70 % nel punto di immissione Solar-Log™ propone due varianti.

Limitazione dell’alimentazione inverter a X % della potenza del modulo

Questa regolazione offre le seguenti opzioni di attuazione.

  • L’alimentazione inverter viene limitata in modo fisso al X % della potenza del modulo direttamente nell’inverter.
  • Solar-Log™ regola gli inverter al X % della potenza del modulo, per limitare la potenza di alimentazione come previsto dalla regolazione.
  • Con questa regolazione è prevista una perdita di produzione corrispondente al 3-5% circa.

Con i dispositivi Solar-Log™ PM+ è possibile configurare il limite superiore dell’alimentazione inverter tenendo conto dell’autoconsumo di energia.


Limitazione dell’alimentazione inverter tenendo conto dell’autoconsumo di energia

Questa soluzione innovativa permette di ridurre al minimo le perdite, derivanti dalla regolazione al x % e di convertirle come indicato di seguito.

  • Innanzitutto viene rilevato l'autoconsumo momentaneo di energia nell’abitazione.
  • Solar-Log™ calcola l’alimentazione attuale risultante dall’autoconsumo di energia trasmesso e dalla produzione attuale di corrente degli inverter.
  • Se la differenza fra la produzione di corrente attuale e l’autoconsumo di energia trasmesso supera il valore del x %, gli inverter vengono opportunamente regolati dal Solar-Log™.
  • Questa funzione può essere configurata allo stesso modo per altri valori x %.

Considerare che per questa operazione è richiesto un contatore supplementare.


Gestione Feed-In semplificata

In Germania gli impianti di potenza inferiore a 100 kWp richiedono l’applicazione dei requisiti EEG della “gestione smart grid semplificata”.

  • I segnali di riduzione della potenza attiva vengono forniti sostanzialmente da ricevitori di telecomando centralizzato. La linea di prodotti Solar-Log™ PM+ dispone di un’interfaccia aggiuntiva per contatti puliti. Questa interfaccia consente il collegamento di fino a due ricevitori di telecomando centralizzato, uno per la riduzione della potenza attiva, l’altro per il controllo della potenza reattiva.

La gestione Feed-In semplificata è realizzabile anche mediante la funzione “telecomandata con calcolo dell’autoconsumo”. Per fare ciò è sufficiente misurare il consumo momentaneo con un contatore.


Gestione impianti di grandi dimensioni

La gestione Feed-In per impianti in rete di media tensione. In Germania tutti gli impianti fotovoltaici in rete di media tensione con potenza maggiore a 100 kWp devono rispondere a ulteriori requisiti.

  • Deve essere garantito il controllo dell’impianto fotovoltaico.
  • Devono essere disponibili informazioni sull’alimentazione reale attuale.
  • Per la comunicazione con la direzione reti vengono impiegati per lo più impianti di telecomando o unità di telecontrollo, con messaggi di comando e feedback differenti.

Quali sono i vantaggi di questo tipo di comunicazione

Questa tecnica consente una comunicazione bidirezionale tra l’impianto telecomandato e il gestore di rete. Il segnale viene trasmesso tra l’impianto telecomando e il Solar-Log 2000 PM+ tramite le I/O box contenute nel pacchetto PM. La Solar-Log™ I/O box è in grado di captare i segnali più diversi e di fornire i feedback corrispondenti. A seconda dei valori che devono essere trasmessi come feedback al gestore di rete, è richiesta una misurazione con trasformatore mediante il Solar-Log™ Utility Meter.

Requisiti tecnici particolari

Oltre al controllo della potenza attiva, il controllo della potenza reattiva rappresenta una particolare sfida tecnica. I gestori di rete puntano su soluzioni differenti.

  • Un controllo della potenza reattiva comandato da tensione mediante la funzione Q(U).
  • Un controllo della potenza reattiva che ha luogo nel punto di immissione.

Entrambe le opzioni possono essere realizzate in combinazione con il Solar-Log™ Utility Meter. È possibile realizzare altre funzioni, ad es. un fattore di spostamento cos phi fisso o un fattore di spostamento in funzione del rendimento cos phi, senza tecnica di misurazione supplementare.


Interfaccia Modbus TCP PM

Per esigenze dei gestori di rete particolarmente complesse è possibile un collegamento diretto degli impianti di telecomando di produttori selezionati con un Solar-Log™ PM+, mediante il protocollo Modbus basato su TCP. I comandi e i feedback vengono scambiati senza le interfacce analogiche e a potenziale zero, fra l’unità di telecontrollo e Solar-Log 2000 PM+. Mediante l’accoppiamento diretto è possibile realizzare i protocolli di telecontrollo IEC 60870-C, IEC 61850-5-101 e -104.

Sono domande?

Il vostro contatto

Technical Support - Projects

Solare Datensysteme GmbH
Fuhrmannstr. 9
72351 Geislingen-Binsdorf
Germany
Telephone: +49 (0)7428 / 9418-640